Vito Ozzola

  p { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; line-height: 115%; text-align: left; }p.western { font-family: "Calibri", serif; font-size: 11pt; }p.cjk { font-family: "Calibri"; font-size: 11pt; }p.ctl { font-size: 11pt; }a:link { color: rgb(0, 0, 255); Vito Ozzola è un matematico che ha svolto ricerche di matematica applicata presso l’ENI di San Donato Milanese ed è stato professore a contratto di Ricerca Operativa presso l’Università di Milano.

Negli anni Sessanta è stato un precursore della Computer Music in Italia.

Ha all’attivo una quarantina di pubblicazioni scientifiche. È autore dei saggi: Musica con il Commodore 64 (Mondadori, 1984), Il Musicista Elettronico (Mondadori, 1985), Decisioni Intriganti e Finanza (Experta, 2004), Divertimento su Temi di Ricerca Operativa (Alinea, 2007).

A riprova della sua versatilità, si è cimentato nella narrativa umoristica con La valigia di Avogadro (Il Filo, 2010) e Più che giallo color can che scappa (Eumeswil, 2012).

Generi: Saggi

1 titoli

Tutti i libri
Numero + suono = musica (copertina)

Numero + suono = musica

Vito Ozzola

Se si vuole utilizzare il computer per fare musica, non si può ignorare il supporto fondamentale della matematica, perché è grazie a questa, e alla geometria dei numeri, che si può capire meglio il suono, e dunque la musica

I coriandoli # 26

Saggio | Saggi