Pendagli da forca

di Ginevra De Rossi

“Quando crime, fantasy e humor nero si incontrano, il risultato è una storia irriverente e godibile. Feccia e Lezzo vi faranno un’offerta che non potrete rifiutare.” (Il Gazzettino del Gladiatore)

Copertina di Dante Primoverso

Racconto lungo | pagg. 33 | 08/11/2022 | Fantasy

Di cosa parla Scarica ora
Pendagli da forca (copertina)

Il libro

Criminal fantasy irriverente e parodistico, a elevato tasso di humor nero, ambientato in un’Italia bassomedioevale alternativa. Nel sottobosco malavitoso di Tetroborgo un’inedita coppia di (anti)eroi, Feccia il Goblin e Lezzo il Nano, si barcamena tra vino da poco e donne di malaffare, più o meno riusciti rapimenti di nobildonne abusate, incursioni furtive e giri di scommesse clandestine sul Torneo dei Gladiatori, fino al confronto finale con il capo della criminalità organizzata in persona. Dimostrando, una volta ancora, che sagacia e intraprendenza possono più dei muscoli e della forza bruta.

Scarica il libro ora dal tuo negozio preferito

Acquista Pendagli da forca, scaricalo sul tuo lettore e inizia a leggere subito! Scegli il negozio da cui acquistare: se usi un Amazon Kindle o l'app Kindle per dispositivi mobili o PC acquista su Amazon.it o su Delos Store. Se usi l'app Google Ebook Reader acquista su Google Play, se usi un altro ebook reader o altre app acquista su Delos Store o Kobo. I libri Delos Digital venduti su Delos Store non sono protetti da DRM.

Delos Store

EPUB, KINDLE - € 1,99

Amazon.it

KINDLE - € 1,99

Kobo

EPUB - € 1,99

Google Play

EPUB - € 2,99

L’autore

Ginevra De Rossi nasce nel 1900 e qualcosa in un desolato (Tetro)borgo estense tra Modena e Ferrara. Si laurea in Filosofia presso l’Università di Bologna.

Si trasferisce per un anno all’estero, dove lavora come insegnante di italiano e al rientro finisce per ritrovarsi in pianta stabile presso gli sportelli di Poste Italiane. Ha pubblicato racconti (dall’horror al fantastico) su numerose antologie con vari pseudonimi, ma scrive principalmente come forma di autoterapia. I suoi autori di riferimento sono Borges e Ballard ed è un’attivista nell’ambito della difesa dei congiuntivi e delle subordinate.

Tutto sull'autore
Foto non disponibile