Segreti riflessi

di Lavinia Merteuil

Lavinia rimane vittima di un sortilegio che l’ha privata del riflesso allo specchio; per risolvere il suo bizzarro problema non ha altra scelta che evocare uno spirito: Dioniso. Comandare un’entità del genere si rivelerà tuttavia più difficile del previsto, soprattutto dal punto di vista sessuale, con l’aggiunta di un furto che rischia di causare una vera e propria catastrofe.

Copertina di Zadal. Foto e postproduzione Zadal Editing testo: Yalihta, Irene Emme Si ringraziano per la collaborazione: B for Beatrix, Sissy La Muerte

A cura di Simona Liubicich

Racconto lungo | pagg. 39 | 14/07/2015 | Romance

Di cosa parla Scarica ora
Segreti riflessi (copertina)

Il libro

Segreti riflessi è una favola di eros esoterico che, a partire dal titolo, si presta a molteplici livelli di lettura: pura narrazione erotica, dionisismo, evocazione e invocazione secondo la tradizione magica occidentale. Il racconto si compone di un crescendo di circostanze sfavorevoli tra cui la protagonista dovrà districarsi, ed è accompagnato dalle raffinate immagini di Zadal, fotografo eclettico attivo dal 1999 in vari generi. La città di Venezia viene qui descritta nei suoi luoghi tipici, ben noti all’autrice, e incarna un realismo magico in grado di connettere intrighi di potere e incantesimi in maniera del tutto naturale.

Scarica il libro ora dal tuo negozio preferito

Acquista Segreti riflessi, scaricalo sul tuo lettore e inizia a leggere subito! Scegli il negozio da cui acquistare: se usi un Amazon Kindle o l'app Kindle per dispositivi mobili o PC acquista su Amazon.it o su Delos Store. Se usi l'app Google Ebook Reader acquista su Google Play, se usi un altro ebook reader o altre app acquista su Delos Store o Kobo. I libri Delos Digital venduti su Delos Store non sono protetti da DRM.

Delos Store

EPUB, KINDLE - € 1,99

Amazon.it

KINDLE - € 1,99

Kobo

EPUB - € 1,99

Google Play

EPUB - € 2,99

L’autore

Lavinia De Merteuil è lo pseudonimo sotto cui si nasconde la discendente di una casata veneziana antica quanto la Serenissima, che vanta tra i suoi antenati persino una suora in convento all'isola della Certosa ai tempi in cui il luogo era famoso per essere una casa di piacere per nobili. 

Tutto sull'autore
Foto non disponibile