Alessandro Fambrini

Alessandro Fambrini, nato a Seravezza (Lucca) nel 1960, lavora presso l’Università di Trento. Si occupa di letteratura tedesca di Ottocento e Novecento; in particolare dei rapporti tra avanguardia e tradizione nel fin de siècle come lente d’ingrandimento per una definizione e una migliore comprensione della modernità. Ha pubblicato lavori tra gli altri su Kurd Laßwitz (Apoikis, ovvero I sogni della scienza sono un mondo senza scienziati, 1999), Egon Friedell (Egon Friedell precursore dello Steampunk?, 2002), Franz Kafka (Tentativi di evasione. Kafka e Houdini, 2003). Al fantastico e alla fantascienza ha dedicato e dedica un impegno non secondario come autore (racconti e romanzi su numerose pubblicazioni del settore, tra le quali Urania e Robot) e come critico (numerosi i suoi articoli e saggi pubblicati su Futuro EuropaRobotNova sf* e Anarres, che ha fondato insieme a Salvatore Proietti nel 2012). 

Generi: Fantascienza

3 titoli

Tutti i libri
La breve estate della follia (copertina)

La breve estate della follia

Stefano Carducci, Alessandro Fambrini

In un'Italia distopica del prossimo futuro un magistrato e un poliziotto vogliono andare fino in fondo. Ma il mistero che sveleranno andrà ben oltre la soluzione di uno strano omicidio. Romanzo finalista al Premio Urania

Odissea Digital Fantascienza # 36

Romanzo | Fantascienza

Perimeni (copertina)

Perimeni

Alessandro Fambrini

Perché su quell'isola greca nessuno aveva figli piccoli, e perché i due ragazzini arrivati coi turisti mormorano frasi in una lingua che non dovrebbero conoscere?

Classici della Fantascienza Italiana # 23

Romanzo breve | Fantascienza

Arco iris de mi alma (copertina)

Arco iris de mi alma

Alessandro Fambrini

Era stata la sua casa molti anni prima. E ora ci tornava per svelare un mistero che traeva le sue radici nella sua stessa infanzia. Premio Italia 2009

Classici della Fantascienza Italiana # 7

Romanzo breve | Fantascienza