Luigi Rinaldi

Luigi Rinaldi è nato a Roma nel 1967. Docente di ruolo in Chimica nella scuola secondaria, ha lavorato in passato nel campo nei rifiuti industriali e delle bonifiche ambientali. Ancora oggi svolge attività di consulente in qualità di libero professionista. Scrive per hobby da alcuni anni per lo più racconti di fantascienza, genere di cui è molto appassionato. Nel 2006 è giunto terzo al Premio Alien con il racconto “Sindrome 75” e, sempre nel 2006 è giusto finalista al Premio Galassia – Città di Piacenza. Nel 2010 ha vinto il Premio Robot con il racconto “Hidden”, con il quale è giunto finalista anche al Premio Italia 2011. Dal 2012 al 2018 è stato plurifinalista al Premio Rill (2012, 2013, 2014, 2015, 2016, 2018). Nel 2018 ha pubblicato l’antologia “Oscuro prossimo venturo” tramite l’editore Wild Boar. È presente con un suo racconto “Prova di Recupero” nell’antologia “Altri Futuri” (Delos, 2019), curata da Carmine Treanni e giunta finalista al Premio Italia e al Premio Vegetti. Altri suoi racconti sono stati pubblicati in diverse antologie quali NASF, Short Stories e, sempre con la Delos, in “365 racconti erotici per un anno”, “365 racconti horror per un anno”, “365 racconti sulla fine del mondo” e “Magazzini di Mondi”. Ha scritto anche racconti non di genere che sono stati pubblicati in antologie della Giulio Perrone. Nella vita privata è sposato con Yumi, con la quale ha collaborato in alcuni lavori per conto della casa editrice giapponese “Engine Room” (è stato il “copywriter” italiano in un libro d’illustrazioni fotografiche su Venezia venduto in Giappone). Yumi stessa ha lavorato in ambito letterario: è stata traduttrice di numerose opere (dall’inglese al giapponese), tra le quali alcuni romanzi dello scrittore scozzese Scott Mariani. Luigi Rinaldi parla un discreto giapponese.

Generi: Weird

1 titoli

Tutti i libri
Hakkakei (copertina)

Hakkakei

Luigi Rinaldi

Che cos'è l'Albergo in cui Grazia e altri si risvegliano senza sapere come ci sono arrivati? Come funziona? Come se ne esce? ”Hakkakei” in giapponese significa “ottagono”. Romanzo finalista al Premio Urania 2011

Innsmouth # 11

Romanzo | Weird