Il magistrato e la strega

di Fulvio Azzolini

Un austero magistrato, nel nome della giustizia e per amore verso una bellissima giovane accusata di stregoneria, lotta per portare la luce in un abisso di ignoranza, crudeltà e menzogna. Anche a costo del proprio sacrificio.

Romanzo breve | pagg. 74 | 26/03/2019 | Storico

Di cosa parla Scarica ora
Il magistrato e la strega (copertina)

Il libro

Cornelius Meyer è un magistrato già avanti negli anni. Ha dedicato la vita alla giustizia, alla verità e all’onore, valori per lui sacri. È solo, perso nel ricordo della moglie e della giovane figlia morte da anni, in un periodo, il XVI secolo, nel quale malattia e guarigione sono spesso incomprensibili alla stessa medicina.

Annabeth Kreuse è una contadina, molto giovane e molto bella, che vive isolata insieme al fratello minore. Non ha più i genitori e non ha un marito, è indipendente, modesta, sa leggere e contare. Non fa parte della vita del borgo, che la guarda con sospetto e diffidenza.

Si trova coinvolta in una accusa di stregoneria, e viene travolta da un vortice di menzogne, tradimenti e invidia.

Cornelius Meyer ritrova in quella fanciulla la voglia di vivere. La protegge e nel corso del processo scoprirà che nulla è come sembra, e che non esiste una sola verità.

Scarica il libro ora dal tuo negozio preferito

Acquista Il magistrato e la strega, scaricalo sul tuo lettore e inizia a leggere subito! Scegli il negozio da cui acquistare: se usi un Amazon Kindle o l'app Kindle per dispositivi mobili o PC acquista su Amazon.it o su Delos Store. Se usi l'app Google Ebook Reader acquista su Google Play, se usi un altro ebook reader o altre app acquista su Delos Store o Kobo. I libri Delos Digital venduti su Delos Store non sono protetti da DRM.

Delos Store

EPUB, KINDLE - € 2,99

Amazon.it

KINDLE - € 2,99

Kobo

EPUB - € 2,99

Google Play

EPUB - € 4,49

L’autore

Fulvio Mario Azzolini è nato a Torino nel 1954. Si è laureato in legge nel 1978 e nello stesso anno ha superato il concorso di Funzionario di Pubblica Sicurezza. È andato in pensione per raggiunti limiti di età nell’anno 2015, con la qualifica di Primo Dirigente della Polizia di Stato.

Appassionato lettore, amante soprattutto dei classici della letteratura russa e francese, ha iniziato a scrivere per il bisogno di comunicare le proprie emozioni. Scrive per se stesso e per gli altri, nella speranza di incontrare lettori con cui condividere pensieri e sensazioni.

Ama la storia e la vita della strada. Cerca di trasmettere nei propri scritti la realtà della vita, delle emozioni e dei sentimenti, nella convinzione che non siano i fatti in sé a essere importanti, ma la percezione delle persone che li vivono. Ogni situazione passa attraverso il filtro del proprio vissuto, e offre infinite, diverse sfaccettature.

Ha iniziato a scrivere tardi, questa sarebbe la prima vera pubblicazione.

Oltre la lettura e la scrittura, ama la moto, che gli permette di esplorare posti lontani in libertà, e lo sport intenso, che vive come una sfida con se stesso.

Tutto sull'autore
Foto non disponibile