Delos Digital: Carlo Mazzucchelli https://delos.digital/autore/40/carlo-mazzucchelli Delos Digital: Carlo Mazzucchelli - tutti gli ebook https://delos.digital/imgbank/authors/mazzucchelli.jpg Delos Digital: Carlo Mazzucchelli https://delos.digital/autore/40/carlo-mazzucchelli it-it 2015 Delos Digital srl delos.digital <![CDATA[Come ribellarsi alla tirannia dello smartphone? #delosdigital http://dburl.it/D2195]]> https://delos.digital/9788825403824/100-strategie-analogiche-per-resistere-al-digitale-e-allo-smartphone https://delos.digital/9788825403824/100-strategie-analogiche-per-resistere-al-digitale-e-allo-smartphone 100 strategie analogiche per resistere al digitale (e allo smartphone)

di Carlo Mazzucchelli

Un manuale di facile e rapida lettura, ricco di spunti e sorprese, di provocazioni, di letture ironiche e autoironiche della realtà tecnologica e digitale che caratterizza la vita di nativi e immigrati digitali. Il testo elenca 100 suggerimenti da seguire per disconnettersi dalla Rete, liberarsi dalla schiavitù delle sue mitologie, droghe e ideologie, per disintossicarsi dalla tecnologia senza doverla abbandonare, per sottrarsi al magnetismo dei display, al solipsismo dei selfie e alla tirannia dei cinguettii, per evitare le trappole dei messaggi WhatsApp, delle immagini di Instagram e dei Mi piace di Facebook.  Le tecnologie digitali hanno cambiato le vite di nativi e immigrati digitali, accomunati ormai da comportamenti d'uso e abitudini che stanno modificando i loro stili di vita, modi di pensare, di relazionarsi con sé stessi e con gli altri. Lo scenario che si è affermato vede giovani e adulti passare un tempo crescente in collegamento con i loro dispositivi, catturati dalle immagini che vi scorrono e in costante all'erta per catturare in tempo reale un cinguettio, un messaggio, una novità, una fotografia o un cambio di stato. L'autore si rivolge a tutti i nuovi fedeli della religione tecnologica con un'attenzione particolare rivolta ai nativi digitali, sempre più rapiti dall'incantesimo della tecnologia e catturati dalle sue promesse mirabolanti. Il rapimento fa loro vivere come reali i numerosi mondi virtuali che frequentano e dimenticare le altre realtà che stanno loro intorno e nelle quali continuano comunque a essere immersi. I suggerimenti proposti nel libro costituiscono un invito a ribellarsi alla tirannia del click e dello smartphone, a riprendere il contatto con la realtà fattuale, lasciando perdere piattaforme, software e algorimi per connettersi con persone reali, conversare con loro, evitando la superficialità della comunicazione veloce e cinguettante, recuperando la capacità di dialogare e di elaborare pensiero complesso, e lasciandosi vincere dalle emozioni dello sguardo di un bambino o di un anziano, dalla fascinazione conturbante ed erotica di un corpo femminile o maschile o da un evento temporale che può cambiare la vita, il futuro e il tempo. A tutti coloro che vivono con sofferenza la tirannia tecnologica, questo manuale offre 100 spunti di riflessione e di suggerimenti concreti per ritrovare la propria libertà e riscoprire la bellezza del mondo che li circonda ma utili anche per trovare più facilmente l'anima gemella o guidare e attraversare la strada più tranquilli e sicuri.

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2017-10-31T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788825403824/100-strategie-analogiche-per-resistere-al-digitale-e-allo-smartphone
<![CDATA[#bufale, #fakenews, #postverità, fatti e responsabilità individuale, Carlo Mazzucchelli aiuta a difendersi #delosdigital http://dburl.it/D2001]]> https://delos.digital/9788825402698/bufale-post-verita-fatti-e-responsabilita-individuale https://delos.digital/9788825402698/bufale-post-verita-fatti-e-responsabilita-individuale Bufale, post-verità, fatti e responsabilità individuale

di Carlo Mazzucchelli

Le bugie o le fake news sono sempre esistite e fiorite. Le bufale o false verità esistono da prima dei social network ma grazie a essi hanno trovato lo strumento virale perfetto per creare infezioni dagli effetti per il momento molto sottovalutati. Infezioni che sono parte di una malattia più grande. Stanno dentro la grande regressione da terzo millennio alla quale stiamo assistendo, partecipando e contribuendo. È una regressione che si manifesta nel prevalere dell'effimero, nell'eccessiva attenzione al momento presente, nelle accelerazioni continue che non lasciano spazio alla lentezza, all'introspezione e alla riflessione e nell'abbandono di valori, principi morali, modi di pensare e conquiste culturali che erano ritenute consolidate da tempo, pur nella fatica della loro pratica ed esperienza quotidiana. Una regressione che determiniamo anche online attraverso la semplice partecipazione alle piattaforme tecnologiche che abitiamo, soprattutto per il modo, spesso irresponsabile, psicotico e inconsapevole, con cui lo facciamo. La soluzione per impedire questa regressione esiste e non prevede necessariamente il distacco della spina o la fuga dai social network. Sarebbe sufficiente sviluppare una maggiore consapevolezza e una riflessione critica sugli strumenti mediatici e tecnologici utilizzati, adottando alcuni semplici criteri etici di responsabilità individuale, verso se stessi e verso gli altri. Un primo passo verso nuovi livelli di coscienza che possono risultare utili a una migliore comprensione della tecnologia, delle nostre interazioni con essa e con l'informazione, e del nostro essere nel mondo.

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2017-06-27T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788825402698/bufale-post-verita-fatti-e-responsabilita-individuale
<![CDATA[100 libri per una lettura critica della tecnologia, descritti e commentati uno per uno da Carlo Mazzucchelli #delosdigital http://dburl.it/D1797]]> https://delos.digital/9788825400830/100-libri-per-una-lettura-critica-della-tecnologia https://delos.digital/9788825400830/100-libri-per-una-lettura-critica-della-tecnologia 100 libri per una lettura critica della tecnologia

di Carlo Mazzucchelli

Cento libri di cui si può anche fare a meno ma la cui lettura può alimentare l'immaginazione e regalare molte sorprese, forti emozioni e grande godimento cognitivo. Cento libri fuori dal coro, alcuni dei quali poco conosciuti o dimenticati ma tutti interessanti perché offrono una lettura critica della tecnologia che aiuta la consapevolezza delle numerose opportunità da essa offerte così come dei suoi effetti collaterali e conseguenze. Cento libri che compongono una bibliografia tecnologica partigiana, dettata dalle scelte dell'autore e dal suo percorso di studio e di conoscenza. Un percorso proposto ad altri come un viaggio possibile, da realizzare in compagnia di autori famosi e meno famosi che sulla tecnologia hanno elaborato riflessioni e pensieri non convenzionali, non dettati dal senso comune conformista dei media o condizionati dalle pratiche consumistiche diffuse e massificate di utilizzo della tecnologia. Una bibliografia proposta a immigrati digitali che guardano con curiosità intellettuale ai nuovi fenomeni sociali, scaturiti dalla pervasività dei prodotti tecnologici e delle loro soluzioni, confrontandoli con quelli da loro vissuti in un passato senza tecnologia. Una proposta pensata per i nativi digitali che si stanno interrogando sulle loro esperienze tecnologiche e su futuri prossimi venturi i cui scenari sono sempre più ibridati con la tecnologia e da essa determinati. Un e-book nel quale si presentano opere fondamentali per conoscere e capire le molteplici realtà tecnologiche emergenti come la Realtà Virtuale, i social network, i Big Data, le APP e i media sociali e i dispositivi mobili. Un e-book pensato per offrire innumerevoli spunti di riflessione sugli effetti della tecnologia sulle vite personali, emotive, relazionali e sociali delle persone, sulla politica, la libertà, la democrazia e i diritti dei cittadini, sull'economia e sul potere. 100 libri ricchi di racconti e narrazioni ma soprattutto di strumenti intellettuali, cognitivi e pratici per una relazione uomo-macchina matura, consapevole e non subordinata alla volontà di potenza della tecnologia e a quella dei signori della Silicon Valley, ai quali interessano principalmente i nostri dati, le nostre informazioni, il profitto e i vantaggi che da essi possono essere generati. 100 libri capaci di offrire momenti di relax ma anche di gioia e felicità, sentimenti che spesso emergono dalla illuminazione dettata dalla maggiore conoscenza, dall'emozione generata dalla scoperta di qualcosa di nuovo, dallo svelamento dei misteri e dalla consapevolezza.

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2017-01-31T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788825400830/100-libri-per-una-lettura-critica-della-tecnologia
<![CDATA[ #delosdigital http://dburl.it/D1749]]> https://delos.digital/9788825400021/i-pesci-siamo-noi https://delos.digital/9788825400021/i-pesci-siamo-noi I pesci siamo noi!

di Carlo Mazzucchelli

Manuale teorico-pratico per evitare di farsi prendere all’amo dai media digitali e tecnologici, da chi li ha creati e li gestisce, per sapere distinguere la luce delle stelle da quella delle lampare, per non fare la fine del pesce di nome Wanda e per diventare tutti abili anguille capaci di vincere qualsiasi resistenza, di cambiare, risalire, filtrare e stare a galla. Internet è da sempre sinonimo di libertà, oggi la sua pervasività suggerisce una maggiore consapevolezza e riflessione critica sull’uso che ne viene fatto. Le nuove tecnologie sono strumenti potenti di libertà ma tutto dipende dalla conoscenza che ne abbiamo e dall’uso che ne facciamo per interagire con la realtà, per modificarla e per soddisfare i nostri bisogni più concreti. Essere liberi significa usare la propria facoltà di pensare, di operare, di esprimersi, di scegliere e di agire senza costrizioni e in piena autonomia, mediante una libera scelta dei fini e degli strumenti da usare. Nell’offrire la soluzione di problemi pratici e conoscenze utili, gli strumenti tecnologici sembrano garantire la massima libertà dell’utente. Una libertà che deve fare i conti con le limitazioni imposte dalla volontà di potenza della tecnologia, dai suoi algoritmi, dai suoi mille botnet, capaci di determinare comportamenti e abitudini, di condizionare le forme di espressione, di minare la privacy e la riservatezza, di operare costrizioni mentali condizionando scelte e processi decisionali. Ignari delle forme di libertà del passato, troppo concentrati sul presente e poco interessati a quelle del futuro rischiamo di trasformarci in tanti pesci, liberi di nuotare e sguazzare liberamente ma sempre dentro un acquario, trasparente ma dal perimetro rigido e definito, che per le sue dimensioni ci lascia credere di vivere liberamente in spazi autonomi, profondi e completamente liberi. Nella realtà questi spazi sono controllati da entità esterne, attente a non fare mai mancare il cibo (l’uomo è quello che mangia e senza fosforo non esiste pensiero diceva il filosofo Feuerbach), il divertimento e l’ossigeno in cambio di complicità e sottomissione. Ne deriva una libertà immaginaria, ampia e ricca di scelte ma sempre all’interno di narrazioni e contesti sviluppati da altri. Siamo pesci sempre pronti ad abboccare all’amo…?

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Società e scienze sociali 2016-11-22T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788825400021/i-pesci-siamo-noi
<![CDATA[ #delosdigital http://dburl.it/D1426]]> https://delos.digital/9788865306789/tecnologia-mon-amour-forever https://delos.digital/9788865306789/tecnologia-mon-amour-forever Tecnologia, mon amour forever

di Carlo Mazzucchelli

Dopo il primo volume Tecnologia mon amour, l’autore continua il suo viaggio dentro i mondi tecnologici e digitali con un secondo volume ricco di spunti di riflessione sulla volontà di potenza della tecnologia e sull’era delle macchine. È un viaggio conoscitivo ed esplorativo, finalizzato alla comprensione e alla consapevolezza. La prima indispensabile per capire l’ambiguità del progresso tecnologico, i suoi effetti, i suoi lati oscuri così come le sue enormi potenzialità e opportunità, la seconda per non fermarsi alla superficie del fenomeno, e per sondarne le implicazioni ideologiche, cognitive, sociali e politiche. Viaggiare insieme alla tecnologia significa godere i vantaggi di dispositivi mobili e delle loro applicazioni, di connettività Web e Social Network, di oggetti dotati di sensori e indossabili ma anche avventurarsi in territori inesplorati e ignoti. È un viaggio stimolante, impegnativo e che obbliga a sviluppare nuovo pensiero critico, a vincere la forza dell'abitudine e il conservatorismo delle idee, a muoversi in compagnia di altri, a farsi vedere, a riflettere sulla solitudine che deriva dal crescere insieme e tecnologicamente allacciati ma soli, sulle nuove povertà, sulla mobilità e liquidità del futuro, sempre più caotico perché folli sono i tempi ibridati dalla tecnologia che ci aspettano. È un viaggio tra nuove e vecchie generazioni, in compagnia di narcisisti e nichilisti, di giovani disoccupati in coda per un iPhone ma senza futuro, di sensori e oggetti sempre più intelligenti e interconnessi che rischiano di farci sentire stupidi ma contenti. È un viaggio fatto di Like e Click per sentirsi meglio, di esplorazioni tattili ma molto virtuali, di molta incertezza e bisogno di nuove utopie per immaginare futuri migliori, di moderni centri commerciali trasformatisi in caverne e cittadelle medievali dalle quali non è possibile scappare e infine da visori e Google Glass capaci di trasferirci in mondi virtuali e immaginari nei quali vivere felici e contenti, ignari del mondo esterno da cui ci siamo già da tempo separati.

 

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2016-04-19T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788865306789/tecnologia-mon-amour-forever
<![CDATA[ #delosdigital http://dburl.it/D1374]]> https://delos.digital/9788865306475/tecnologia-mon-amour https://delos.digital/9788865306475/tecnologia-mon-amour Tecnologia, mon amour

di Carlo Mazzucchelli

Il mondo complesso della tecnologia si presta per sperimentazioni e viaggi, per investigazioni filosofiche o semplici riflessioni sulle nuove realtà fattuali e virtuali, mediate tecnologicamente, di cui facciamo parte. Il viaggio in compagnia della tecnologia è interno a se stessi, è sociale, condiviso e praticato in spazi esterni, non necessariamente geografici o fisici. Non è sempre entusiasmante ma sicuramente eccitante, ricco di nuove esperienze e di avventure in terre sconosciute e ignote, analogiche e digitali, e di tante sorprese.

È un viaggio che fa sentire immersi nel futuro come se fosse un eterno presente, coinvolti e arricchiti dalle potenzialità e libertà di espressione e dotati di strumenti potenti adeguati alla conoscenza, allo scambio e alla relazione. Viaggiare con la tecnologia non è senza problemi. Ogni tappa dà origine a nuove narrazioni e suggerisce una riflessione attenta sugli obiettivi finali del viaggio, sulla sua destinazione di scopo e meta finale, sui compagni di viaggio e i mezzi del viaggiare, sulla documentazione disponibile e sui cambiamenti di percorso che si rendono necessari dalla conoscenza di nuove opportunità, da incontri non previsti e dall’emergere di nuove motivazioni o desideri. In viaggio si finisce per condizionarsi a vicenda, per coltivare nuove amicizie ma si rischia anche di fare brutti incontri e subire contrattempi. La tecnologia come compagno di viaggio, se lasciata libera, può tendere a prendere il controllo e a imporre percorsi, tappe e ritmo, oppure diventare uno strumento di conoscenza da usare per liberarsi anche di quei vincoli che impediscono alla mente e allo spirito di godere fino in fondo del viaggio intrapreso. La metafora del viaggio è alla base di questo nuovo e-book. È una raccolta, di narrazioni, racconti e storie, nata da spunti, tracce trovate per caso, discorsi ascoltati, curiosità, incontri casuali, letture o ricerche che hanno riempito numerose giornate dedicate alla lettura, alla scrittura e alla riflessione. A differenza dei 10 e-book precedenti scritti dall’autore, non c’è un tema dominante e non aspira all’esaustività del tutto.

Ogni racconto è a se stante, contestualizzato su temi che hanno caratterizzato la narrazione online negli ultimi due anni. Temi come i media sociali, il social networking e la solitudine da essi generata, l’automazione e la perdita di posti di lavoro, la privacy e il Big Data, la velocità di fuga della tecnologia e i ritardi degli esseri umani, il consumatore e il marketing in un mercato tecnologico, il ruolo dei display e la vetrinizzazione della realtà, lo storytelling ai tempi del Trono di spade, le nuove generazioni e i loro adattamenti evolutivi, i droni occhio dei nuovi Dei, i vampiri e gli zombie che hanno occupato la Rete, i labirinti della tecnologia e la mobilitazione totale imposta dalla tecnologia mobile, il rischio di finire riprogrammati e i bluff tecnologici, le P2 nascoste della Rete e un futuro che non è che l’inizio di molti altri. Il tutto proposto per una riflessione critica sulla tecnologia e i suoi effetti.

 

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2016-03-22T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788865306475/tecnologia-mon-amour
<![CDATA[E guardo il mondo da un display]]> https://delos.digital/9788867759972/e-guardo-il-mondo-da-un-display https://delos.digital/9788867759972/e-guardo-il-mondo-da-un-display E guardo il mondo da un display

di Carlo Mazzucchelli

Smartphone, phablet, tablet, personal computer, lettori musicali, televisori, bancomat, chioschi e totem multimediali, maxischermi a LED, video wall, tutti accomunati dalla presenza di un display capace di ospitare sulla sua superficie non soltanto dati, immagini e video ma in realtà il mondo intero. Il display enfatizza il ruolo della visione, il senso umano per definizione secondo Aristotele, ma virtualizza e rende trasparente il corpo, facendoci perdere la capacità di collezionare esperienze percettive capaci di cogliere il mondo nella sua interezza e materialità. 

Perduti e innamorati dei propri display, gli umani dell’era tecnologica postmoderna sembrano tante monadi Leibniziane, tutte in armonia tra di loro ma perse in universi differenti e alla costante ricerca di unità e di esperienze non soltanto visuali ma materiche, cinestetiche, prossemiche, sonore, linguistiche, olfattive, gustative e tattili. Esperienze che anche il display più innovativo e tecnologicamente avanzato non è ancora in grado di regalare.

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2015-12-08T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867759972/e-guardo-il-mondo-da-un-display
<![CDATA[ #delosdigital http://dburl.it/D913]]> https://delos.digital/9788867758821/il-diavolo-veste-tecno https://delos.digital/9788867758821/il-diavolo-veste-tecno Il diavolo veste tecno

di Carlo Mazzucchelli

Un e-book di facile lettura e consultazione per un viaggio attraverso i numerosi prodotti tecnologici indossabili già disponibili come occhiali e orologi intelligenti, braccialetti e strumenti per il benessere fisico, abiti e gioielli tecnologici dotati di sensori e RFID, e i molti altri, futuristici e rivoluzionari, che arriveranno. Siamo all’inizio di una rivoluzione che porterà alla trasformazione dell’essere umano in cyborg. Un homo technologicus composto da carne e liquidi e da componenti tecnologici e digitali, oggi indossabili e trasportabili come protesi esterne nella forma di smartphone, braccialetti, orologi e occhiali intelligenti, domani integrati con il nostro corpo fino a renderlo esso stesso macchina tecnologica. Tecnologie dell’informazione, nanotecnologie, biotecnologie e nuove tecnologie dei materiali hanno già oggi il potere di produrre effetti globali capaci di cambiare il nostro modo di vivere, di comunicare e di interagire, di gestire il nostro tempo libero e di lavorare. Le tecnologie indossabili sono la prima esemplificazione concreta delle numerose rivoluzioni tecnologiche che daranno forma al nostro futuro condizionandone la dimensione personale (stili di vita), comportamentale (mondi virtuali), sociale (modi di relazionarsi e interagire), economica, lavorativa e politica.

Sembra tutto molto futuribile e difficile da immaginare, ma la tecnologia continua la sua evoluzione trasformando cose, realtà, spazi e gli stessi esseri umani. Come scriveva Negroponte negli anni 90’, presto lo smartphone sarà sottopelle, nella forma di semplici componenti elettronici. La batteria potrà essere ricaricata correndo, anche rimanendo fermi! Già oggi disponiamo di oggetti tecnologici che hanno trasformato il modo in cui interveniamo sulla realtà. Le nuove generazioni di prodotti tecnologici saranno indossati, integrati nei nostri corpi, virtualmente invisibili e sempre più… umani. L’e-book racconta perché.

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2015-09-15T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867758821/il-diavolo-veste-tecno
<![CDATA[Genitori tecnovigili per ragazzi tecnorapidi]]> https://delos.digital/9788867757626/genitori-tecnovigili-per-ragazzi-tecnorapidi https://delos.digital/9788867757626/genitori-tecnovigili-per-ragazzi-tecnorapidi Genitori tecnovigili per ragazzi tecnorapidi

di Carlo Mazzucchelli

Un prontuario di sopravvivenza attiva per  genitori tecnovigili alle prese con ragazzi tecnorapidi perché nativi digitali. Uno strumento di conoscenza per comprendere le nuove generazioni, mutate tecnologicamente e in difficoltà a confrontarsi con gli schemi mentali, i comportamenti, le abitutini e i modi di pensare degli immigrati digitali. Una breve riflessione con numerosi spunti e suggerimenti su come interagire e confrontarsi con le nuove tecnnologie di cui è impossibile ignorare l’impatto e gli effetti sui ragazzi. Un richiamo ad una maggiore consapevolezza, all’apprendimento e alla diffusa conoscenza tecnologica per saper affrontare in modo adeguato le nuove sfide contemporanee. Un e-book pensato per genitori circondati dai gadget tecnologici e dalle applicazioni di cui i loro figli fanno uso e per condividere riflessioni, spunti, strumenti, idee e buone pratiche. I temi trattati toccano tutte le tecnologie in uso, videogame, smartphone, tablet, APP, social network, media sociali, e televisione ma soprattutto suggeriscono alcune buone pratiche da adottare per gestire in modo pragmatico e non ideologizzato il rapporto con ragazzi tecnorapidi che sembrano prediligere la realtà virtuale online e quella aumentata dei videogiochi a quella più banale ma molto più reale del confronto e del dialogo in casa. Le buone pratiche suggerite sono quelle della ricerca del dialogo paritetico ma formativo, della interazione e della comunicazione, della partecipazione e collaborazione. Buone pratiche che disegnano un contesto nel quale può ridursi lo stress genitoriale perché migliora la conoscenza dei comportamenti tecnologizzati dei tecnorapidi, perché migliora la capacità di conversare e ascoltare e soprattutto perché ne deriva una migliore capacità decisionale, utile anche per aiutare i ragazzi nelle loro scelte giornaliere, individuali, sociali e di vita.

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2015-04-28T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867757626/genitori-tecnovigili-per-ragazzi-tecnorapidi
<![CDATA[App Marketing: lo sviluppo non è che l'inizio]]> https://delos.digital/9788867756827/app-marketing-lo-sviluppo-non-e-che-l-inizio https://delos.digital/9788867756827/app-marketing-lo-sviluppo-non-e-che-l-inizio App Marketing: lo sviluppo non è che l'inizio

di Carlo Mazzucchelli

Questo e-book è rivolto a giovani startupper con grandi idee e pochi budget, a singoli sviluppatori molto tecnici e poco commerciali, a piccole aziende senza uffici marketing e dipendenti da agenzie esterne per le loro attività marketing, comunicazionali e promozionali, a giovani esperti di marketing impegnati sul mercato Mobile e a singoli professionisti alla ricerca di opportunità di business e lavorative in un mercato tecnologico in continua evoluzione.

È un e-book ambizioso che contiene numerosi approfondimenti tematici, spunti di riflessione, suggerimenti pratici e regala 80 pillole marketing utili a definire tutto ciò che serve per dare visibilità alle APPlicazioni per dispositivi mobili. L'e-book è ricco di idee, consigli per alimentare e definire strategie marketing, approcci e metodologie operative e offre numerosi spunti per una riflessione più ampia su temi quali: innovazione tecnologica, realtà dei fatti e conservatorismo delle idee, cambiamenti cognitivi e comportamentali che danno forma a nuovi stili di vita dei consumatori, sviluppo di nuove APP e creatività progettuale, fidelizzazione della clientela e strategie marketing, modelli di business e nuove progettualità, realtà del mercato delle APP e fonti di guadagno reali, bisogni da soddisfare e modalità per farlo conquistando fedeltà e fidelizzazione dei consumatori, costi e investimenti per lo sviluppo e opportunità di guadagno, budget necessari per attività marketing comunicazionali e promozionali finalizzate a farsi trovare, notare e rendersi visibili, buone pratiche per la creazione di nuove APP e la loro gestione dopo la pubblicazione, miti e mitologie da sfatare, tempistiche e fasi di implementazione, scelte e decisioni da prendere a fronte di errori e di insuccessi.

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2015-02-24T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867756827/app-marketing-lo-sviluppo-non-e-che-l-inizio
<![CDATA[80 identikit digitali]]> https://delos.digital/9788867756414/80-identikit-digitali https://delos.digital/9788867756414/80-identikit-digitali 80 identikit digitali

di Carlo Mazzucchelli

Nell'era tecnologica tutti dovremmo essere più innovativi, più giovani, più istruiti, più mobili e più tecnologici. Dovremmo anche essere maggiormente produttivi, più efficienti e più ricchi. Come mai allora a volte ci sentiamo stressati, annoiati, tecnoliquidi e desiderosi di recuperare forme comunitarie, relazionali e sociali tradizionali? Perchè alcuni sentono forte il bisogno di ribellarsi e di opporsi all'evoluzione tecnologica esprimendo dubbi sulla sua bontà, sottolineandone gli effetti deleteri nel determinare catastrofi, apocalissi e dispotismi prossimi venturi? Come spiegare il pragmatismo di altri o la maleducazione e la stupidità di quanti in modo invadente impongono agli altri la tecnologia in ogni momento e in ogni luogo? E se dipendesse dal nostro identikit e dal modo con cui viviamo la nostra relazione con la tecnologia? Questo e-book è stato scritto per fornire alcune possibili risposte.

Il libro è una guida utile per scoprire la propria identità tecnologica. Fornisce una classificazione di 80 identikit tecnologici, costruiti a partire dalle possibili relazioni intrattenute con le nuove tecnologie. Relazioni e interazioni, fatte di entusiasmi e paure, di abbandoni e innamoramenti, di fede cieca e scetticismo, di riflessioni critiche e di un elevato coinvolgimento emotivo. Un eBook ricco di conoscenze e informazioni per verificare se si è tecnofobici o tecnofili, tecnopessimisti o tecncoeuforici, tecnoidioti o tecncomaleducati, tecnoutopici o tecnointegrati, tacnonativi o tecnoimmigrati, tecnoapocalittici o tecnoromantici, ecc. Al termine della lettura sarà possibile modificare il proprio modo di pensare alla tecnologia o consolidare le proprie percezioni e opinioni attuali. Sarà possibile farlo con un nuovo identikit fatto di identità multiple, tutte tecnologiche e più consapevoli.

Il tutto grazie ad un libro ricco di soprese, curiosità e invenzioni!

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2015-01-27T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867756414/80-identikit-digitali
<![CDATA[Nei labirinti della tecnologia]]> https://delos.digital/9788867754052/nei-labirinti-della-tecnologia https://delos.digital/9788867754052/nei-labirinti-della-tecnologia Nei labirinti della tecnologia

di Carlo Mazzucchelli

Il labirinto è tutto tecnologico, reticolare, virtuale e reale al tempo stesso. Non è nato da solo, lo abbiamo costruito noi su misura, per divertimento e per soddisfare bisogni e necessità. Poi ci siamo persi al suo interno e abbiamo scoperto i numerosi Minotauri che cercano di dominarlo. Oggi lo abitiamo in modo incosciente e pieni di dubbi, correndo numerosi pericoli, dei quali non siamo sempre consapevoli, e sperimentandone anche le molteplici opportunità. Uscirne non è facile e forse neppure lo vogliamo. Una difficoltà nella scelta che nasce dalla scarsa conoscenza del labirinto, di chi lo sta costruendo e gestendo e dalla insufficiente fiducia in noi stessi di potercela fare.  Un aiuto può essere fornito da coloro che una scelta l’hanno fatta e che hanno trovato posto in questo e-book: tecnofobi, tecnofili, tecno-utopisti, tecnoapocalittici, tecnocritici, tecnocratici, tecnoscettici, tecnocinici, tecnoneutrali, tecno-ottimisti...


Il libro è un viaggio fatto in compagnia di studiosi della tecnologia (Kevin kelly, Derrick de Kerchove, Eugeny Morozov, Douglas Rushkoff, ecc.), di filosofi e scienziati, di romanzieri, scrittori di fantascienza (Ray Bradbury, Arthur Clarke, Hugh Howey, Philip J. Farmer, ecc.)  e registi. È un viaggio ricco di paesaggi controversi, alcuni reali e bellissimi, altri futuristici e orribili (Elysium, Blade Runner, Avatar, ecc.), di misteri, di codici da decifrare, di numerose partenze e arrivi non sempre desiderati, di esperienze vissute e passioni sfrenate. A rendere eccitante e interessante il viaggio sono gli incontri con centinaia di persone più o meno sconosciute capaci di offrire, con i loro racconti e le loro narrazioni, spunti e conoscenze per una riflessione allargata e critica sul tema della tecnologia. Di questi viandanti e migranti tecnologici viene fornita un'ampia bibliografia, pensata per facilitare approfondimenti futuri. Completa l'e-book, una classificazione di tipi tecnologici che offre spunti per identificare l'identikit tecnologico del lettore.  

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2014-11-25T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867754052/nei-labirinti-della-tecnologia
<![CDATA[La solitudine del social networker]]> https://delos.digital/9788867752621/la-solitudine-del-social-networker https://delos.digital/9788867752621/la-solitudine-del-social-networker La solitudine del social networker

di Carlo Mazzucchelli

Siamo oltre sette miliardi ma sempre più soli. Le tecnologie mobili e sociali e le applicazioni di social networking hanno moltiplicato i contatti tra le persone ma non sono ancora riuscite a sostituire la potenza di uno sguardo, la valenza di un gesto, il contatto faccia a faccia e le molte emozioni scatenate dai sensi e dagli affetti. Avvertiamo tutti le potenzialità delle nuove tecnologie ma anche il rischio di maggiore isolamento, del senso di solitudine e di nuove angosce. Argomenti affascinanti ma anche pieni di ambiguità che sollecitano riflessioni approfondite e producono opinioni antitetiche che vengono esposte in modo trasparente nel libro. L'obiettivo finale è di illustrare come "combattere l'isolamento e la solitudine negativa, causa di sofferenza, angoscia e ansia, e dare maggiori opportunità a quella creativa, fonte di maggiore benessere (well-ness) e maggiore felicità".

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2014-03-25T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867752621/la-solitudine-del-social-networker
<![CDATA[Tablet a scuola: come cambia la didattica]]> https://delos.digital/9788867752188/tablet-a-scuola-come-cambia-la-didattica https://delos.digital/9788867752188/tablet-a-scuola-come-cambia-la-didattica Tablet a scuola: come cambia la didattica

di Carlo Mazzucchelli

Scrive Luigi Pachì nella sua introduzione: "Il tema del terzo e-book di Carlo Mazzucchelli per la collana TechnoVisions  non è casuale. L’impiego della tecnologia a scuola non è più solo un obiettivo ma un imperativo e una necessità, per una società italiana che vuole crescere al passo con i tempi e innovando. L’arrivo del tablet e delle nuove tecnologie digitali ha mutato lo scenario e i contesti della didattica scolastica evidenziando ancor più l’urgenza di cambiamento della scuola italiana. L’introduzione delle nuove tecnologie mobili può facilitare il superamento del ‘digital divide’ italiano rispetto ad altri paesi europei, introduce nuove metodologie e tecniche innovative per la formazione in classe, fornisce agli studenti nuovi e potenti strumenti di apprendimento e può contribuire al rilancio della nostra scuola."

 

Questi i contenuti:

 

Indice

1.   Premessa

2.   Tecnologia e didattica per una scuola digitale interattiva e sociale

a.     Una rivoluzione nella didattica

b.   Nuovi contesti didattici: reale/virtuale, aula fisica/online.

c.    La situazione Italiana

3.   Le nuove generazioni digitali

4.   Generazione touch e apprendimento. Grazie mille Tablet!

5.   L’apprendimento è diventato Mobile

a.   Le criticità dell’apprendimento Mobile

6.   Tablet, Social Media e apprendimento informale

a.   Pervasività di social media e dispositivi mobili

b.   Apprendimento informale

c.    Social Media

d.   Apprendimento informale nella vita reale e online

e.   Problematiche aperte e criticità

f.     Alcune considerazioni finali

7.   La complessità dell’insegnare in tempi tecnologici e di cambiamento.

a.   Il computer non sostituirà l’insegnante

8.   Tecnologie digitali e didattica.

9.   Le domande da porsi prima di adottare il tablet a scuola

10.                 Il tablet richiede la riconfigurazione dell’aula

a.   L’uso del tablet in classe rende la cattedra obsoleta.

11.                 Il ruolo delle APP educazionali e didattiche

12.                 Conclusioni: alcune considerazioni finali

13.                 Referenze e bibliografia

 

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2014-02-25T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867752188/tablet-a-scuola-come-cambia-la-didattica
<![CDATA[Internet e nuove tecnologie: non tutto è quello che sembra]]> https://delos.digital/9788867751440/internet-e-nuove-tecnologie-non-tutto-e-quello-che-sembra https://delos.digital/9788867751440/internet-e-nuove-tecnologie-non-tutto-e-quello-che-sembra Internet e nuove tecnologie: non tutto è quello che sembra

di Carlo Mazzucchelli

Le nostre idee sulla realtà sono solo illusioni. Le costruiamo nel tempo quotidianamente, quasi senza accorgercene. A esse tendiamo ad asservire i fatti, adattandoli all’idea della realtà che ci siamo costruiti fino a convincerci che di realtà ne esista una sola. Un grande errore di cui ci rendiamo conto ogni qualvolta ci scontriamo con la poliedricità della realtà, con il fatto che di realtà ne esistono molte e con la loro contraddittorietà. Un errore che è oggi alimentato, quasi scientificamente, dalla nuove tecnologie che pretendono di riempire le nostre vite fornendoci strumenti di interpretazione della realtà a cui viene chiesta piena fiducia e sottomissione. Ma la realtà non si presta a essere semplificata, la tecnologia non è neutrale, lo schermo del nostro tablet non è che uno specchio riflettente e non può diventare la porta verso la verità e il mondo digitale non è uno dei tanti mondi virtuali (in potenza) e paralleli che frequentiamo. I testi qui raccolti offrono alcune riflessioni utili alla conoscenza di fenomeni spesso sottovalutati e suggeriscono la necessità di elaborare una nuova presa di coscienza sull’uso della tecnologia, finalizzata alla produzione di maggiore informazione e conoscenza. Il mondo digitale sta cambiando e nel farlo cambia anche noi. Stiamo rischiando di essere imprigionati all’interno di una bolla piena di filtri  idee della realtà lontane dai fatti reali e dai bisogni. Per evitare di esservi richiusi per sempre è necessario riflettere su temi quali la privacy, la cittadinanza, la relazione sociale, la democrazia, la ricerca di benessere e felicità personali ecc. Quanto segue è un piccolo contributo in questa direzione. 

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2013-12-24T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867751440/internet-e-nuove-tecnologie-non-tutto-e-quello-che-sembra
<![CDATA[Tablet: trasformazioni cognitive e socio-culturali]]> https://delos.digital/9788867750993/tablet-trasformazioni-cognitive-e-socio-culturali https://delos.digital/9788867750993/tablet-trasformazioni-cognitive-e-socio-culturali Tablet: trasformazioni cognitive e socio-culturali

di Carlo Mazzucchelli

Dall'introduzione di Luigi Pachì:

"È per me un piacere introdurre questo eBook di Carlo Mazzucchelli col quale ho condiviso, fin dagli anni ’80, molte esperienze professionali, sia all’interno di una grande multinazionale americana dell’ICT che, successivamente, in ambito consulenziale e progettuale.

La scrittura di Carlo è come un bisturi che riesce spesso a raccontare i fenomeni tecnologici e sociali con grande precisione e distacco, senza mai farsi coinvolgere emotivamente dall’ultimo gadget di turno che viene proposto dal mercato hi-tech.

In questo suo eBook, l’autore affronta un percorso articolato che parte dalla nomofobia e dalla evoluzione recente della tecnologia per raccontarne gli effetti, le opportunità e i rischi. Il tutto a partire da argomenti interessanti e di moda come il mondo sociale e abitato della rete, dei dispositivi mobili, del tablet e delle sue applicazioni. Il tablet viene presentato come metafora di un cambiamento rivoluzionario, una tecnologia che ha cambiato il mondo del dispositivo client con cui eravamo abituati a giocare/lavorare, ma che ha soprattutto modificato a livello cognitivo il nostro modo di interagire con la tecnologia..."

 

- Scopri e scarica

]]>
TechnoVisions, Tecnologia 2013-11-26T00:00:00+00:00 https://delos.digital/9788867750993/tablet-trasformazioni-cognitive-e-socio-culturali