Sherlockiana | 280

Sherlock Holmes e l'inquilino dell'appartamento sfitto

di Luca Martinelli

Il cadavere di un uomo sconosciuto in un appartamento ritenuto disabitato, un fornello a gas, alcuni panetti di cera d’api e stampi a forma di saponetta consentono a Sigerson – al secolo Sherlock Holmes – di risolvere un enigma diabolico

A cura di Luigi Pachì

Racconto | pagg. 18 | 18/02/2020 | Giallo

Di cosa parla Scarica ora
Sherlock Holmes e l'inquilino dell'appartamento sfitto (copertina)

Il libro

Pistoia, 1891. Una serie di grida e un gran trambusto di cose cadute svegliano, in piena notte, gli abitanti e gli artigiani che vivono e lavorano all’interno del Palazzo dei Vescovi, un antico edificio che sorge a fianco della cattedrale. Ma quando si accorgono che i rumori giungono dal terzo piano, tornano ai loro giacigli, convinti che si tratti della solita crisi d’ira del pittore Traversi. L’indomani mattina, però, le grida di una donna, improvvise e cariche di spavento, richiamano al terzo piano tutti i residenti. La porta spalancata di un appartamento, proprio di fianco a quello del pittore, e da tutti reputato disabitato, mostra ai loro occhi il cadavere di un uomo sconosciuto. Ma anche il Traversi non si vede. Il sergente Bruni e l’agente Langianni avviano le indagini proprio decidendo di entrare nell’appartamento del pittore. E lì, dove dell’uomo non c’è traccia, legato e imbavagliato sul letto, trovano uno strano personaggio che si presenta come Erik Sigerson, esploratore norvegese, e che dice di essere stato aggredito mentre entrava in quella casa con l’idea di valutare l’acquisto di alcune tele del Traversi. Dopo uno scontro con il sergente Bruni, rimasto solo con l’agente Langianni, Sigerson può finalmente visitare l’appartamento dove è stato compiuto l’omicidio e dove coglie una serie di elementi (un fornello collegato a una bombola di gas, alcuni panetti di cera d’api, degli stampi a forma di saponetta) che mettono in moto gli ingranaggi della sua mente prodigiosa. E nel giro di due giorni fornirà, in gran segreto, la soluzione del caso all’agente Langianni.

Scarica il libro ora dal tuo negozio preferito

Acquista Sherlock Holmes e l'inquilino dell'appartamento sfitto, scaricalo sul tuo lettore e inizia a leggere subito! Scegli il negozio da cui acquistare: se usi un Amazon Kindle o l'app Kindle per dispositivi mobili o PC acquista su Amazon.it o su Delos Store. Se usi l'app Google Ebook Reader acquista su Google Play, se usi un altro ebook reader o altre app acquista su Delos Store o Kobo. I libri Delos Digital venduti su Delos Store non sono protetti da DRM.

Delos Store

EPUB, KINDLE - € 0,99

Amazon.it

KINDLE - € 0,99

Kobo

EPUB - € 0,99

Google Play

EPUB - € 1,49

L’autore

Nato a Siena nel 1964 ma pratese d’adozione, giornalista, Luca Martinelli è autore di testi narrativi e teatrali e cene con delitto e direttore responsabile di The Strand Magazine, la rivista dell’associazione Uno studio in Holmes. Dopo quattro romanzi apocrifi (Il palio di Sherlock Holmes, Alacràn, 2009, Lo strano caso del falso Sherlock Holmes, Ur Editore, 2011, Sherlock Holmes e la morte del cardinale Tosca, Ur Editore, 2012, vincitore del premio Garfagnana in Giallo, e Sherlock Holmes e l’enigma del cadavere scomparso, Delos Books, 2014) si dedica al lavoro collettivo Sherlock Holmes a Pistoia (Edizioni Atelier, 2015) e pubblica l’antologia di racconti Charleston, champagne e omicidi (Edizioni Atelier, 2016). Nel 2018 cura l’antologia Misteri e manicaretti del territorio pratese (collana Brividi a cena di Edizioni del Loggione), e pubblica il romanzo Prima dell’uragano (Damster Edizioni), dove fa il suo esordio il commissario Andrea Varocchi. Ha pubblicato anche racconti apocrifi sulla Sherlock Magazine, sul Giallo Mondadori e nelle antologie a cura di Luigi Pachì Le cronache di Sherlock Holmes (Fabbri editore, 2003) e Sherlock Holmes in Italia (Delos Books, 2012 e Il Giallo Mondadori Sherlock, 2016).

Altri libri di questo autore   Tutto sull'autore
Luca Martinelli