Delos Digital: Storia https://delos.digital/genere/storia Delos Digital: Storia - tutti gli ebook it-it 2015 Delos Digital srl delos.digital <![CDATA[Il governo Renzi - Il Jobs Act - La fine della globalizzazione - L’ascesa della Cina "L'Italia dal 2014 al 2015" di Silvano Zanetti #delosdigital http://dburl.it/D3573]]> https://delos.digital/9788825421422/l-italia-dal-2014-al-2015 https://delos.digital/9788825421422/l-italia-dal-2014-al-2015 L'Italia dal 2014 al 2015

L'Italia dal 2014 al 2015

di Silvano Zanetti

A Febbraio 2014 l’outsider Matteo Renzi, sostituì l’amico Enrico Letta al governo. Questa fulminea scalata al potere era stata legittimata dalla vittoria alle primarie del Pd, dall’inconcludenza dell’azione governativa di Letta, e dall’alleanza con Berlusconi con il patto del Nazzareno stipulato per garantirsi la maggioranza parlamentare per realizzare le riforme. Il giovane premier, galvanizzato da uno strepitoso successo alle elezioni europee, iniziò una frenetica attività politica ed in poco tempo fece approvare un insieme di leggi chiamate JOBS ACT, atte a rivoluzionare le relazioni industriali tra imprenditori e dipendenti. Le aziende non potevano più sostenere i costi dello stato sociale per i margini di guadagno ridotti indotti dalla agguerrita concorrenza dei paesi del terzo mondo dopo che erano state abbattute le barriere doganali.

Nel IV e V capitolo si parla della de-industrializzazione dell’Italia e della fine della globalizzazione guidata dall’America di Donald Trump nel disperato tentativo di impedire lo strapotere della Cina.

Nel VI capitolo infine si parla del successo della Cina nell’ultimo ventennio.

Scopri e scarica

]]>
Storia contemporanea, Storia Tue, 15 Nov 2022 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825421422/l-italia-dal-2014-al-2015
<![CDATA[Lo spread - Il governo Monti - Il governo Letta - L’ascesa di Renzi "L'Italia dal 2010 al 2014" di Silvano Zanetti #delosdigital http://dburl.it/D3572]]> https://delos.digital/9788825421415/l-italia-dal-2010-al-2014 https://delos.digital/9788825421415/l-italia-dal-2010-al-2014 L'Italia dal 2010 al 2014

L'Italia dal 2010 al 2014

di Silvano Zanetti

Costretto alle dimissioni Silvio Berlusconi l’establishment italiano affidò a Mario Monti, l’uomo della troika europea, il compito di ridurre il debito pubblico. La cura di cavallo, sempre più tasse, che propinò all’economia italiana fu tale che il cavallo rischiò di stramazzare. Il Pil italiano ebbe una caduta tragica. Le riforme ridussero di poco il debito, ma non innescarono uno sviluppo economico positivo. Alle elezioni del 2013 il Pd ebbe un risultato inferiore alle previsioni e tentò un accordo con il M5S, una nuova formazione politica, capitanata dal comico Beppe Grillo che aveva ottenuto un successo travolgente. Impossibilitato a formare un governo con i pentastellati il PD incaricò Letta di  formare un governo con l’appoggio più o meno velato del di Forza Italia. Con la decadenza di Berlusconi da senatore e per la sua azione compassata il governo Letta cadde a febbraio 2014. Nel VI capitolo si traccia una breve storia della globalizzazione che, patrocinata dagli Stati Uniti, ebbe un grande impulso dal secondo dopoguerra, e nel VII capitolo si tratta dell’ascesa della Cina a nuova potenza economica planetaria.

Scopri e scarica

]]>
Storia contemporanea, Storia Tue, 11 Oct 2022 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825421415/l-italia-dal-2010-al-2014
<![CDATA[Le vicende giudiziarie di Berlusconi - La crisi del 2008 - Pisapia sindaco di Milano: L'Italia dal 2008 al 2010 di Silvano Zanetti #delosdigital http://dburl.it/D3571]]> https://delos.digital/9788825420500/l-italia-dal-2008-al-2010 https://delos.digital/9788825420500/l-italia-dal-2008-al-2010 L'Italia dal 2008 al 2010

L'Italia dal 2008 al 2010

di Silvano Zanetti

Le elezioni del 2008 furono vinte ancora una volta dal centrodestra e si ebbe il IV governo Berlusconi che poteva poggiare su una solida maggioranza. Sfortunatamente in quell’anno scoppiò una crisi finanziaria in tutto l’Occidente determinata da un eccesso di “denaro facile” nel settore immobiliare e di speculazioni in borsa. La tempesta perfetta avvenne quando a questa crisi economica mondiale, sottovalutata dl Governo, si aggiunse un incremento del deficit pubblico dal 104% al 120% in presenza di una economia stagnante. Per di più in una delle tante inchieste giudiziarie, con l’”affaire Ruby” venne alla luce a vita lussuriosa del premier. Il finale era scritto: l’Europa e l’Italia reclamavano ed ottennero le dimissioni di Silvio Berlusconi nel 2001. La vittoria del candidato delle sinistre, Giuliano Pisapia, alle comunali di Milano era stato un avvertimento per Berlusconi che il vento stava cambiando.

Nel VI e VII capitolo si descrive il cambiamento avvento in Europa dal 1945 (l’età dell’oro) al 2.000 ( l’età della stagnazione, dovuta anche all’eccessivo peso dello stato sociale.

Scopri e scarica

]]>
Storia contemporanea, Storia Tue, 13 Sep 2022 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825420500/l-italia-dal-2008-al-2010
<![CDATA[Breve storia della seconda e terza Repubblica dal 1994 al 2018 e dello stato sociale: L'Italia dal 2006 al 2008 (Volume 4) di Silvano Zanetti #delosdigital http://dburl.it/D3570]]> https://delos.digital/9788825419924/l-italia-dal-2006-al-2008 https://delos.digital/9788825419924/l-italia-dal-2006-al-2008 L'Italia dal 2006 al 2008

L'Italia dal 2006 al 2008

di Silvano Zanetti

Il centrodestra aveva approvato una nuova legge elettorale (Porcellum) per impedire il successo delle sinistre. Per ironia della sorte quella stessa legge favorì nel 2006 la vittoria del centrosinistra di stretta misura. Il presidente del Consiglio fu ancora Romano Prodi che stavolta si trovò con due grossi problemi: ridurre il debito pubblico e guidare una coalizione, restia ad ogni riduzione dello stato sociale, e con una maggioranza risicata che lo costringeva a patteggiare con ogni partito la sua fiducia in cambio di qualcosa. La fine di questo governo che aveva ben operato nell’interesse del Paese , non delle lobbies economiche e sindacali, era scontata e questa si avverò nel 2008.

Nel IV, V, VI capitolo si analizzano i rivolgimenti socio economici avvenuti in Europa nel Primo dopoguerra aventi per protagonisti i vincitori (Francia, Gran Bretagna, Italia, Stati Uniti…) ed i vinti Germania e l’Impero Austro Ungarico. La Germania, impossibilitata a pagare il debito ed in preda ad azioni sovversive sia di destra sia di sinistra finì per concedere la fiducia ad Adolf Hitler ed al Partito Nazional Socialista, mentre l’impero austro ungarico si dissolse in tante piccole patrie.

Le turbolenze sociali del primo dopoguerra in Italia avevano favorito l’ascesa al potere di Benito Mussolini, che  abolì lo stato liberal democratico in favore di un partito unico il Partito Nazional fascista e seguì la Germania nella sua folle avventura della seconda guerra mondale.

Scopri e scarica

]]>
Storia contemporanea, Storia Tue, 19 Apr 2022 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825419924/l-italia-dal-2006-al-2008
<![CDATA[Breve storia della seconda e terza Repubblica dal 1994 al 2018 e dello stato sociale "L'Italia dal 2001 al 2006" di Silvano Zanetti #delosdigital http://dburl.it/D3569]]> https://delos.digital/9788825418941/l-italia-dal-2001-al-2006 https://delos.digital/9788825418941/l-italia-dal-2001-al-2006 L'Italia dal 2001 al 2006

L'Italia dal 2001 al 2006

di Silvano Zanetti

Il centrodestra avente sempre come leader incontrastato Silvio Berlusconi vinse le elezioni del 2001 e con una solida maggioranza in Parlamento avrebbe avuto la possibilità di varare quelle riforme liberal-democratiche che l’Italia attendeva. Malauguratamente i problemi con la giustizia del premier, accusato di corruzione in vari procedimenti, limitarono ampiamente l’attività del governo e crearono frizioni e conflitti con i partiti suoi alleati che lo costrinsero a dimettersi ed a formare un altro governo che recepisse parte delle istanze dei partitini. Il terzo capitolo è dedicato per intero alla Chiesa Cattolica retta per 27 anni da Papa Woitila che aveva delegato al Cardinal Ruini la presidenza della Conferenza Episcopale Italiana.

Nel quarto capitolo si enunciano gli attentati terroristici che insanguinarono l’Occidente in quegli anni, mentre nel V capitolo continuando la narrazione della evoluzione della economia e dello Stato Sociale si descrive il trauma della prima guerra mondiale.

Nel VI capitolo il conflitto esistente da 100 anni tra capitalisti e proletariato ebbe un tragico epilogo con una cruenta affermazione nella rivoluzione russa dell’ottobre 1917, dei Bolscevichi e dei Soviet (comunisti –marxisti) che misero al bando sia lo stato liberale sia il capitalismo.

Scopri e scarica

]]>
Storia contemporanea, Storia Tue, 22 Feb 2022 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825418941/l-italia-dal-2001-al-2006
<![CDATA[Contro ogni previsione il cartello delle sinistre, in cui predominava il PDS (ex Partito Comunista Italiano), vinse le elezioni con il professore in Economia Romano Prodi. Breve storia della seconda e terza Repubblica dal 1994 al 2018 e dello stato social]]> https://delos.digital/9788825418613/l-italia-dal-1996-al-2001 https://delos.digital/9788825418613/l-italia-dal-1996-al-2001 L'Italia dal 1996 al 2001

L'Italia dal 1996 al 2001

di Silvano Zanetti

Contro ogni previsione il cartello delle sinistre, in cui predominava il PDS (ex Partito Comunista Italiano), vinse le elezioni con il professore in Economia Romano Prodi, che si era guadagnato la leadership per la abilità nel risanare il settore delle partecipazioni statali in perdita da alcuni anni.

Per la sua rispettabilità egli doveva essere il cavallo di troia per convincere sia gli italiani a partecipare all’ introduzione della nuova moneta “euro”, sia la Germania e la Francia diffidenti verso un Paese così indebitato. Conseguito questo obiettivo, la rissosità nella coalizione prevalse, e Romano Prodi fu sostituito da Massimo D’Alema, il primo  Presidente del Consiglio  proveniente dal PCI,  che a sua volta fu costretto per beghe surreali tra i partiti che lo appoggiavano a dimettersi per essere sostituito nel 2000 da Giuliano Amato a cui fu affidata la fiducia per mettere un po’ d’ordine nei conti pubblici e di preparare le elezioni. Il capitolo III è dedicato alla svendita di quel patrimonio pubblico rappresentato dalle Partecipazioni Statali, ed il quarto focalizza la rivoluzione di internet che si affermava tumultuosamente in quegli anni. Nel V e VI Capitolo si analizza lo sviluppo socio economico dell’Europa e dell’Italia dal 1870 al 1915.

Scopri e scarica

]]>
Storia contemporanea, Storia Tue, 21 Dec 2021 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825418613/l-italia-dal-1996-al-2001
<![CDATA[Breve storia della seconda e terza Repubblica dal 1994 al 2018 e dello stato sociale: "L’Italia dal 1994 al 1996" di Silvano Zanetti #delosdigital http://dburl.it/D3567]]> https://delos.digital/9788825417807/l-italia-dal-1994-al-1996 https://delos.digital/9788825417807/l-italia-dal-1994-al-1996 L’Italia dal 1994 al 1996

L’Italia dal 1994 al 1996

di Silvano Zanetti

La vecchia classe politica che gestiva il potere dal dopoguerra fu travolta agli inizi degli anni ’90 dall’inchiesta “Mani pulite” che mise in luce un diffuso sistema di corruzione legittimato da ogni partito che veniva gratificato dal versamento di tangenti, per ogni appalto o favore,  proporzionali al consenso elettorale. Questo scandalo aveva portato all’approvazione di una legge elettorale non più proporzionale, ma parzialmente maggioritaria. La sorpresa alla prima elezione del 1994 della seconda Repubblica fu l’affermarsi di una nuova formazione politica: ”Forza Italia” avente come leader e “padrone“ il magnate dei media Silvio Berlusconi. L’intesa con il suo alleato Umberto Bossi della Lega Nord durò poco e nel 1996 si dovette andare a nuove elezioni. Nel terzo capitolo si  esamina  la genesi dell’enorme debito pubblico, mentre nel quarto si analizza un nuovo fenomeno per l’Italia che da oltre un secolo era un paese di emigranti ora diventava meta di immigrati provenienti sia dai paesi dell’Est Europa, sia dal Nord Africa.

Nel V e VI capitolo si studia l’origine del capitalismo e del proletariato generati dalla rivoluzione industriale di fine ‘700 iniziata in Gran Bretagna, che avrà molte analogie con la rivoluzione informatica avviata nella Silicon Valley verso la fine del XX secolo.

Scopri e scarica

]]>
Storia contemporanea, Storia Tue, 09 Nov 2021 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825417807/l-italia-dal-1994-al-1996
<![CDATA[Dove c'erano gli Imperi c'erano i barbari, per definizione i selvaggi al di là del confine, al di fuori dalla civiltà e dalla pace salvaguardate dal potere militare. "Imperi e barbari" di Claudio Cordella #delosdigital http://dburl.it/D3318]]> https://delos.digital/9788825413915/imperi-e-barbari https://delos.digital/9788825413915/imperi-e-barbari Imperi e barbari

Imperi e barbari

di Claudio Cordella

Che cosa mai possono avere in comune lo storico tardo antico Paolo Orosio e il presidente USA Theodore Roosevelt? A prima vista saremmo portati a dire poco o nulla dato l'abisso spazio-temporale che li separa, c'è però un elemento concreto che li avvicina. Entrambi ebbero a che fare con popolazioni che ritenevano essere barbare, tutti e due giudicavano la scomparsa di creature del genere solo come auspicabile. A conti fatti imperi e barbari nascono assieme, le difese degli organismi statali dell'antichità e del medioevo servono a separare lo spazio civilizzato dal vasto mondo esterno, creando la categoria dei barbari (nomadi o seminomadi) in contrapposizione a quella degli agricoltori sedentari. Vengono costruite delle difese, come il limes romano, che servono tanto a mantenere i contadini al loro posto che a difenderli dalle incursioni dei predoni d'oltreconfine. Eppure gli imperi pre-industriali, compresi quelli nati nel corso dell'evo moderno dopo la diffusione delle armi di fuoco, erano sostanzialmente degli organismi tolleranti, essendo costituiti in partenza dall'unione di comunità differenti per etnia, lingua e religione. Al contrario furono il nazionalismo, l'imperialismo e il colonialismo a scatenare tremendi conflitti, generando  un nuovo tipo di intolleranza e un tipo di barbarie come non si erano mai visti prima al mondo. Perché, nonostante la presunzione che possano avere gli abitanti dei paesi industrializzati riguardo al loro elevato grado di civiltà, anch'essi sino a ieri non erano nient'altro che barbari.

Scopri e scarica

]]>
Nodi della storia, Storia Tue, 24 Nov 2020 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825413915/imperi-e-barbari
<![CDATA[Prima della Guerra del Golfo ci fu una guerra: la Primissima Guerra del Golfo<br> "La primissima guerra del Golfo" di Kenji Albani #delosdigital http://dburl.it/D3229]]> https://delos.digital/9788825413250/la-primissima-guerra-del-golfo https://delos.digital/9788825413250/la-primissima-guerra-del-golfo La primissima guerra del Golfo

La primissima guerra del Golfo

di Kenji Albani

La Guerra al Terrorismo, iniziata con l’11 settembre 2001, ha tratto le origini dalla Rivoluzione Islamica in Iran del 1979. Il Medio Oriente degli anni ‘70 era conteso fra americani e sovietici e ciascuna superpotenza voleva quanto più potere nella regione. L’influenza americana in Iran fu così esasperante per il popolo di quel paese che fu richiesto un cambio drastico ai vertici dell’erede moderno dell’impero persiano: lo scià Reza Pahlavi fu cacciato e prese il potere Ruhollah Khomeini. Il vicino Saddam Hussein, padrone incontrastato dell’Iraq, volle eliminare qualsiasi minaccia di destabilizzazione e fece la guerra all’Iran sia per motivi economici che istigato dalle potenze occidentali. Scoppiò così la Guerra Iran-Iraq che all’epoca era chiamata Guerra del Golfo e questo evento non causò modifiche alla geografia medio orientale ma portò a decenni di tensioni fino alla Guerra al Terrorismo del XXI secolo.

Scopri e scarica

]]>
Nodi della storia, Storia Tue, 06 Oct 2020 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825413250/la-primissima-guerra-del-golfo
<![CDATA["I grandi protagonisti della Storia" di Gianluca Vivacqua #delosdigital http://dburl.it/D2470]]> https://delos.digital/9788825406443/i-grandi-protagonisti-della-storia https://delos.digital/9788825406443/i-grandi-protagonisti-della-storia I grandi protagonisti della Storia

I grandi protagonisti della Storia

di Gianluca Vivacqua

Sulla scia di un genere classico, la narratio de viris illustribus, un interessante complemento didattico a un libro di testo per le scuole medie e superiori. Una mini-enciclopedia di protagonisti della storia, appartenenti a entrambi i sessi, divisi per epoche. Nelle sezioni (che chiamiamo “quaderni”) dedicate all’antichità, al Medioevo, all’età moderna e a quella contemporanea abbiamo dato spazio alle figure di grandi condottieri, grandi statisti, grandi sovrani, ma anche scienziati, pensatori, esploratori, papi e leader dei diritti civili. La scelta dei personaggi risponde ai criteri di rappresentatività, centralità ed esemplarità. All’interno di ogni “quaderno”, la successione dei Grandi protagonisti della storia non rispetta un ordine cronologico rigido, ma si dipana piuttosto con l’andamento di una galleria di medaglioni.

Scopri e scarica

]]>
I coriandoli, Storia Tue, 03 Jul 2018 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825406443/i-grandi-protagonisti-della-storia
<![CDATA[Quant'era meravigliosa Milano nel Duecento? "Le meraviglie di Milano" di Bonvesin de la Riva #delosdigital http://dburl.it/D2407]]> https://delos.digital/9788825405545/le-meraviglie-di-milano https://delos.digital/9788825405545/le-meraviglie-di-milano Le meraviglie di Milano

Le meraviglie di Milano

di Bonvesin de la Riva

Il De magnalibus urbis Mediolani di Bonvesin de la Riva è un trattato scritto nel 1288 teso a magnificare la grandezza e le qualità di Milano e dei suoi cittadini. Utilissimo per conoscere un certo modo di scrivere medievale, è una vera e propria finestra verso la conoscenza di un mondo che ci sembra dimenticato ma che poi così lontano non è: un mondo che parla di indipendenza, di orgoglio cittadino, di virtù.

La traduzione che noi riportiamo è quella del 1921 curata dallo storico Ettore Verga, e anch’esso rappresenta un pezzo di storia lombarda, che noi di Delos Digital abbiamo voluto mantenere nella sua originalità. Il testo originale è stato poi integrato con note e bibliografia attuali, così da rendere un servizio migliore all’appassionato del XXI secolo. Un ebook interessante per il curioso e l’appassionato così come utile per chi studia storia e lettere.

Scopri e scarica

]]>
Sguardi sulla storia, Storia Tue, 03 Apr 2018 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788825405545/le-meraviglie-di-milano
<![CDATA[ #delosdigital http://dburl.it/D1540]]> https://delos.digital/9788865309124/11-settembre-attacco-al-potere https://delos.digital/9788865309124/11-settembre-attacco-al-potere 11 settembre - Attacco al potere

11 settembre - Attacco al potere

di J.K. Larson

L’11 Settembre 2001 ha sconvolto il nostro secolo, per gli avvenimenti di quel giorno e per ciò che ne è seguito (non ultima la cattura del mandante, Osama Bin Laden).

Questo breve Saggio riassume gli avvenimenti di quella data maledetta, elenca le vittime e le conseguenze dell’atto terroristico più feroce del nuovo millennio.

Non troverete nulla sulle “teorie complottistiche” in questa ricerca, troverete solo fatti comprovati; sul “complotto del Governo USA” parleremo, se vorrete, in altra occasione.

Scopri e scarica

]]>
Nodi della storia, Storia Thu, 03 Nov 2016 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788865309124/11-settembre-attacco-al-potere
<![CDATA[ #delosdigital http://dburl.it/D1542]]> https://delos.digital/9788865309131/ustica-storia-del-volo-itavia-870 https://delos.digital/9788865309131/ustica-storia-del-volo-itavia-870 Ustica - Storia del volo Itavia 870

Ustica - Storia del volo Itavia 870

di J.K. Larson

Questo breve Saggio ripercorre i punti salienti della Strage di Ustica avvenuta il 27 giugno 1980; l’incidente vide coinvolto il Dc-9 Itavia I-TIGI, in cui persero la vita 81 persone, tra loro 11 bambini, due dei quali non avevano ancora compiuto 2 anni.

Oltre a queste vittime vanno ricordate quelle persone morte per incidenti, improvvise malattie, suicidi inaspettati… persone coinvolte a vario titolo, nell’incidente e che per questo motivo persero la vita.

Il Saggio trae spunto dai documenti segreti ritrovati in Libia nel 2012, documenti che aprono nuove speranze per i familiari di queste vittime e che confermano un coinvolgimento di vari stati ai più alti livelli governativi.

Scopri e scarica

]]>
Nodi della storia, Storia Thu, 03 Nov 2016 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788865309131/ustica-storia-del-volo-itavia-870
<![CDATA[ #delosdigital http://dburl.it/D1570]]> https://delos.digital/9788865309148/l-ultimo-secolo-di-roma https://delos.digital/9788865309148/l-ultimo-secolo-di-roma L'ultimo secolo di Roma

L'ultimo secolo di Roma

di Claudio Cordella

L'enigma del collasso dell'Impero romano ha appassionato ben più di una generazione. Eppure gli storici non sono concordi nelle cause di questa caduta, nemmeno in quelle più accreditate. Non soddisfa la teoria che accolla le maggiori responsabilità del crollo ai cosiddetti barbari, nè quella di chi, all'opposto, indica nella crisi delle istituzioni imperiali il principale colpevole. L’autore prende in esame gli ultimi cent'anni di storia della romanità, dalla morte di Valentiniano I sino alla deposizione di Romolo Augusto: un'indagine serrata sui momenti critici che punteggiarono la fine del dominio romano in Occidente, focalizzata sulle scelte prese dalla élite dominante del tempo. I vertici romani agirono guidati da un conservatorismo ottuso, incapaci di adattarsi a un mondo in radicale mutamento e di riconoscerne i pericoli, oppure affrontarono con coraggio e realismo le sfide che gli si paravano dinnanzi? Un'impostazione imperniata sulla consapevolezza dell'importanza dei “bivi” negli accadimenti storici e di come persino un ragionamento basato sull'ucronia, la storia alternativa, possa risultare utile.

Scopri e scarica

]]>
Nodi della storia, Storia Thu, 03 Nov 2016 00:00:00 +0000 https://delos.digital/9788865309148/l-ultimo-secolo-di-roma